Scoperto perché i capelli diventano bianchi, in arrivo nuova cura?

A causare folte chiome grigie è la stessa acqua ossigenata che scolora i peli in caso di vitiligine. Secondo gli esperti il rimedio definitivo ai capelli bianchi potrebbe essere lo stesso che permette di ripigmentare la pelle in chi soffre di questa malattia

capelli bianchi

I capelli diventano bianchi perché all'interno del loro follicolo di forma acqua ossigenata. La scoperta, pubblicata sul Faseb Journal, è frutto del lavoro di un team di ricercatori dell'Università di Bradford (Regno Unito) e dell'Institute for Pigmentary Disorders di Greifswald (Germania) che durante una serie di studi sullla vitiligine, una malattia della pelle che porta alla perdita del colore di pelle e capelli, ha scoperto che un

massiccio stress ossidativo epidermico

porta all'accumulo di perossido di idrogeno (l'acqua ossigenata) che sbianca i capelli dall'interno verso l'esterno.

I loro studi hanno coinvolto 2.411 pazienti affetti da vitiligine, su cui è stato testato un trattamento con la pseudocatalasi attivata dalla luce solare. E' stato, così, dimostrato che questa terapia permette a pelle e sopracciglia di riacquistare il loro colore.

Gerald Weissman, direttore del Faseb Journal, ipotizza che lo stesso trattamento potrebbe essere utilizzato per contrastare la comparsa dei capelli bianchi o, addirituutra, per restituire alle chiome ormai ingrigite il loro colore originale:

per generazioni sono stati escogitati numerosi rimedi per nascondere i capelli grigi, ma ora, per la prima volta, è stato messo a punto un vero trattamento che arriva alla radice del problema.

Naturalmente la scoperta apre nuovi importanti scenari anche nella cura della vitiligine, una condizione, sottolinea Weissman, che

anche se tecnicamente è un problema cosmetico, può avere seri effetti socio-emotivi sulle persone.

Sviluppare un trattamento efficace per questa condizione può, potenzialmente, migliorare radicalmente la vita di molte persone.

Karin Schallreuter, esperta di vitiligine e primo autore dello studio, concorda con Weissman su questo aspetto.

Al momento è fuori da ogni dubbio che la perdita improvisa del colore della pelle e dei capelli può colpire queste persone in diversi modi importanti.

Il miglioramento della qualità della vita dopo una ripigmentazione totale, ma anche parziale, è stato dimostrato.

Via | The Telegraph
Foto | da Flickr di ultrakickgirl

  • shares
  • Mail