Come funziona la spirale intrauterina, le controindicazioni e il prezzo

Ginecologia

Come funziona la spirale intrauterina, ed è davvero efficace per evitare gravidanze indesiderate? Scopriamolo insieme.

La spirale intrauterina, della anche IUD (dall'inglese Intra Uterine Device) è un sistema anticoncezionale utilizzato da molti anni, e presenta un indice di sicurezza di circa il 98%. Tale sistema prevede l’inserimento di piccoli strumenti in plastica la cui forma ricorda solitamente una “T”, con un filo che sporge leggermente dalla vagina, utile per la sua regolazione oppure per l'eventuale rimozione. Ma quali saranno le controindicazioni di questo metodo anticoncezionale?

Innanzitutto, va detto che esistono due diversi tipi di spirali intrauterine. Esiste infatti quella in rame, un piccolo supporto di plastica avvolto da un filo di rame che viene inserito dal ginecologo preferibilmente durante il ciclo mestruale. Ed esiste poi la spirale ormonale o Mirena, un piccolo supporto in plastica che rilascia degli ormoni e che ricorda, per il funzionamento, la pillola anticoncezionale o l’anello vaginale.

L’applicazione della spirale può essere più o meno fastidiosa e/o dolorosa. Tutto dipende dal grado di sopportazione della persona. Talvolta viene consigliata l’assunzione di un antidolorifico prima dell’applicazione. Il costo della spirale dovrebbe andare dai 100 ai 200 Euro in base alla tipologia scelta.

Detto ciò, fra gli effetti collaterali legati a questo particolare dispositivo vi sono delle piccole perdite durante il mese, crampi addominali, aumento del flusso mestruale. Si registra anche un rischio di infezioni durante le prime tre settimane dopo l’impianto della spirale.

Questo metodo non dovrebbe essere utilizzato dalle donne che presentano un alto rischio di contrarre infezioni sessualmente trasmissibili, dalle donne che soffrono di sanguinamenti vaginali non diagnosticati, da quelle che soffrono di fibromi uterini, e da quelle allergiche ad alcuni componenti della spirale.

Foto da Pixabay
via | Comodo

  • shares
  • Mail