Cervicale, come riconoscere i sintomi neurologici associati

Riconoscere subito i sintomi neurologici è davvero molto importante, per poter mettere subito in atto i rimedi migliori per poter stare un po' meglio!

sintomi neurologici cervicale

La cervicale è un problema che colpisce moltissime persone, anche molto giovani, spesso a causa di cattive posture e pessime abitudini di vita. La cervicale o artrosi del tratto cervicale è sicuramente uno dei disturbi più diffusi anche in Italia: anche stress e tensioni possono essere alla base del dolore intenso provocato dalla cervicale.

Ma quali sono i sintomi della cervicale? Chi ne soffre prova dolori anche molto intensi, causati dall'infiammazione o da stiramenti dei muscoli locali. Il dolore più intenso si prova al risveglio, diventando più tenui man mano che passano le ore, riacutizzandosi verso sera. Man mano che la malattia va avanti, la cervicale può peggiorare dal punto di vita del dolore.

Oltre al male, possiamo anche provare rigidità a livello del collo, mal di testa, che aumenta quando si muove la testa, nausea, a causa del dolore intenso, dolore agli arti superiori, parastesie, formicolii, diminuzione della forza, disturbi a deglutire e a respirare, tachicardia, disturbi all'apparato digestiva con acidità di stomaco e bruciori, problemi alla vista e persino problemi all'udito.

La cervicale può presentare anche determinati sintomi neurologici: tra i più comuni abbiamo, ad esempio, radicoliti o nevriti.

Non appena avvertite questi sintomi, contattate subito il vostro medico di base, che saprà consigliarvi sugli ulteriori esami da effettuare per poter capire se soffrite di cervicale e quali rimedi mettere in atto.

Via | Chinesi

Foto | da Flickr di numberstumper

  • shares
  • Mail