Con Avatar esplode la moda 3D e il Codacons lancia l'allarme salute

disturbi 3d

Con l'arrivo di Avatar nelle sale dei cinema è esplosa la moda del 3D. Nonostante mal di testa ed effetti collaterali derivanti dalla visione del film in 3D, lamentati da molti di coloro che lo hanno visto, la moda degli occhialini nei cinema impazza.

Ma il Codacons insorge, chiedendo al Ministero della Salute perché non intervenga affinché i Nas possano effettuare i dovuti controlli nei cinema, dato che spesso si danno agli spettatori occhiali 3D sprovvisti del marchio CEE, riportanti la dicitura "Made in China" e sprovvisti di istruzioni e indicazioni in lingua italiana.

Oltre ai disturbi derivanti dalla visione in 3D, che vanno da mal di testa alla nausea, il Codacons sottolinea anche lo scarso livello di igiene a causa degli occhialini, che vengono passati di spettatore in spettatore, proiezione dopo proiezione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail