Aggressività e insonnia, un pericoloso legame

"Dormire meno di sette-otto ore per notte altera le risposte del lobo prefontale, la parte del cervello che regola le emozioni, e porta a comportamenti irrazionali e primitivi" Cosi il famoso neurologo Matthew Walker, dell'università californiana di Berkeley, ha presentato la sua ricerca, la più vasta mai realizzata su questa parte del cervello.

La prospettiva che ora si è aperta, anche a livello farmacologico, è quella della connessione tra crimini, in particolare in ambito adolescenziale e qualità del sonno. Mettendola in maniera meno scientifica, diciamo che ora abbiamo una scusa in più, quando aggrediamo qualcuno: "Mi spiace è che stanotte ho dormito poco".

Per chi invece il problema dell'insonnia non è proprio da ridere, vi consiglio il focus più completo sull'argomento che potete trovare nel web italiano, da mybestlife.com.

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: