I campanelli d'allarme per le malattie reumatiche

reumatismiLe malattie reumatiche costituiscono un insieme di disfunzioni invalidanti che a volte vengono trascurati e considerati come dei semplici fastidi. Esistono però dei campanelli d’allarme precisi che il nostro corpo ci invia e a cui dovremmo prestare la massima attenzione.

Un esempio è rappresentato da dolori e gonfiori alle mani e ai polsi, con persistenza di più di tre settimane. O ancora la sensazione di rigidità muscolare al mattino che dura più di un’ora. E non devono essere solo gli anziani a farci caso.

Nei giovani si deve prestare attenzione a dolori di tipo sciatico, che vanno dal gluteo al ginocchio. Diventa preoccupante se passa da un lato ad un altro e se aumenta durante il riposo notturno. In tutte queste situazioni è molto importante rivolgersi al proprio medico di base, per farsi prescrivere degli accertamenti più approfonditi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail