Problemi di pressione alta? In aiuto arriva il succo di barbabietola

Berne un bicchiere al giorno potrebbe contribuire a ridurla, ma il suo ingrediente segreto è presente anche in altri vegetali, come la lattuga. Ecco di cosa si tratta

pressione alta succo di barbabietola

Bere un bicchiere al giorno di succo di barbabietola potrebbe aiutare a ridurre la pressione alta, ma secondo gli autori dello studio che ha portato a questa ipotesi sono anche altri i vegetali che potrebbero esercitare questo effetto benefico. Il segreto delle barbabietole è, infatti, il nitrato, una molecola presente anche nella verdura a foglia verde e in altri vegetali che viene utilizzata dall’organismo per produrre ossido nitrico, un gas che promuovendo la dilatazione dei vasi favorisce il flusso del sangue.

Secondo quanto riportato sulle pagine di Hypertension, rivista dell’America Heart Association, i ricercatori, guidati da Amrita Ahluwalia, docente di farmacologia vascolare alla Barts and The London Medical School (Londra), hanno chiesto ai partecipanti (8 donne e 7 uomini con valori di pressione massima troppo elevati) di bere quotidianamente 250 ml di succo di barbabietola o di acqua a basso contenuto di nitrato e hanno monitorato la loro pressione nelle 24 ore successive. Le misurazioni hanno svelato che chi ha bevuto il succo vegetale aveva valori di pressione minima e massima ridotti rispetto agli altri partecipanti.

L’effetto massimo osservato è stato quello registrato 6 ore dopo aver bevuto il succo, ma i benefici erano presenti anche dopo 24 ore. In ogni caso, l’effetto del succo è stato osservato anche quando i livelli di nitrato nel sangue sono tornati ai livelli registrati prima dell’inizio dell’esperimento. Impossibile, però, dire se i benefici si mantengono nel tempo.

La nostra speranza

ha spiegato Ahluwalia

è che aumentare l’apporto di vegetali con un alto contenuto di nitrato alimentare, come i vegetali a foglia verde o la barbabietola, possa essere un approccio basato sullo stile di vita che possa essere facilmente sfruttato per migliorare la salute cardiovascolare.

Gli 0,2 grammi di nitrato assunti dai partecipanti che hanno bevuto il succo di barbabietola (presenti in due barbabietole intere o, ad esempio, in una scodella di lattuga) permettono di ridurre al pressione di circa 10 millimetri di mercurio.

Siamo rimasti sorpresi di quanto poco nitrato sia stato necessario per osservare un effetto così ampio

ha sottolineato l’autrice.

Tuttavia, non siamo ancora sicuri se questo effetto sia mantenuto nel lungo termine.

Resta il fatto che la verdura continua a dimostrare di essere un prezioso alleato della salute. I nuovi benefici svelati da questo studio offrono un buon motivo in più per seguire le raccomandazione degli esperti e non farsi mancare le 5 porzioni fra frutta e verdura consigliate ogni giorno.

Via | EurekAlert!
Foto | da Flickr di freshtopia.net

  • shares
  • Mail