Crisantemo, fiore bistrattato

Tradizionalmente associato alla morte e ai cimiteri, questo bel fiore colorato è diventato in Occidente simbolo di lutto poco gradito nelle composizioni floreali che festeggiano le grandi occasioni o decorano le case. In Oriente è invece simbolo di vita e gioia e il suo uso è legato alle festività più allegre del calendario e in Giappone è addirittura il simbolo della casata imperiale.

Ha però anche altre virtù nascoste, oltre alla bellezza della corolla e al suo significato così mutevole. I petali possono essere utilizzati in cucina per arricchire di colore e aroma un’insalata o per insaporire con un tocco esotico piatti di pesce e carne, zuppe e minestre.

L’olio essenziale di crisantemo, inoltre, ha proprietà antifungine e tiene alla larga le zanzare, mentre il fiore ha proprietà antiossidanti. Alcuni studi recenti hanno dimostrato anche che rappresenta un ottimo foraggio per gli ovini.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: