La postura corretta durante la corsa: guardare dritto verso l'orizzonte

corsaLa tecnica di corsa è personale e si sviluppa con il tempo e la pratica. C’è chi preferirà l’una o l’altra adattandola alle proprie esigenze e chi improvviserà ascoltando il proprio corpo e sviluppando abitudini del tutto personali, ma che corriate a mani aperte o chiuse, che vi poniate un obiettivo prima di partire o che preferiate vedere fin dove arrivate senza imporvi limiti, resta una scelta tutta vostra.

Un consiglio sempre utile però è quello di curare respirazione e postura in modo da massimizzare il profitto e minimizzare lo sforzo fisico, che specialmente si manifesta con la stanchezza dopo l’allenamento e i dolori che derivano da una sessione sportiva piena di piccoli errori.

Per aiutarvi a mantenere la postura più corretta provate a guardare dritto davanti voi quando correte anziché correre a testa china guardandovi i piedi o il terreno che avete davanti passo dopo passo.

Dopo un po’ di pratica vi verrà naturale e anche se ogni tanto è bene buttare l’occhio alla strada per evitare di inciampare, guardare verso l’orizzonte aiuterà sia la postura che il controllo della respirazione e in definitiva anche la performance sportiva. Anche a livello psicologico porsi obiettivi intermedi da raggiungere durante la corsa guardando cosa vi aspetta aiuta la motivazione e lo slancio nell’andare avanti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail