Psicologia: anche tu sei infelice della tua vita sessuale?

Psicologia: anche tu sei infelice della tua vita sessuale?

Molte giovani donne sono insoddisfatte a letto. Ecco cosa emerge da un nuovo studio.

Secondo un nuovo studio condotto dalla Monash University, molte giovani donne in Australia sarebbero insoddisfatte a letto, con una donna su cinque che soffre di almeno una disfunzione sessuale femminile. Per il loro studio, gli autori hanno arruolato un campione di 6986 donne di età compresa tra 18 e 39 anni, le quali hanno completato un questionario volto a valutare il loro benessere sessuale in termini di desiderio, eccitazione, reattività, orgasmo e immagine di sé.

Dai risultati pubblicati sulla rivista Fertility and Sterility è emerso che il 50,2% delle giovani donne australiane avrebbe sperimentato qualche forma di angoscia personale legata al sesso, come ad esempio una spiacevole tendenza a sentirsi in colpa, imbarazzate, stressate o scontente della propria vita sessuale.

Circa il 29,6% delle donne ha sofferto di disagio personale legato alla sessualità senza disfunzione, mentre il 20,6% ha sofferto di almeno una vera e propria disfunzione sessuale femminile, la più comune delle quali era una bassa immagine di sé, causa di angoscia per l’11% delle partecipanti. A provocare tale sensazione sono stati in maggior misura problemi come il sovrappeso e l’obesità.

Anche scarsa eccitazione e desiderio e la difficoltà a raggiungere l’orgasmo hanno reso più insoddisfacente la vita sessuale delle partecipanti.

Il 20% delle donne intervistate assumeva inoltre farmaci psicotropi (come gli antidepressivi), e proprio tali trattamenti sarebbero risultati associati a degli effetti significativi sulla vita sessuale, mentre l’uso della pillola contraccettiva orale non è stato associato ad alcuna disfunzione sessuale.

Detto ciò, gli autori ricordano che se uno dei due partner prova angoscia a letto, e se il problema non viene affrontato e risolto, questo può avere un impatto sulla relazione e sulla qualità generale della vita, quindi è senz’altro meglio non prendere sottogamba la situazione.

via | Eurekalert
Foto da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog