Cos'è la farina manitoba: le ricette consigliate da Benessereblog

farina manitoba

La farina manitoba è una varietà di farina ottenuta dal grano tenero che si coltiva in Nord America, nella regione canadese di Manitoba. Oramai viene definita “manitoba” tutta la farina che ha un indice W di almeno 350. Il W della farina indica la forza, cioè la percentuale di proteine presenti su 100 grammi. Vi sarà capitato di leggere nelle ricette di usare una “farina di forza” o addirittura “farina 400 W, 350 W”, ma come si capisce se una farina è forte?

La farina manitoba contiene una percentuale di proteine che si aggira intorno all’11,5 – 12,5, quindi se nel pacco che intendete acquistare non è indicato il valore W, potete regolarvi da soli leggendo l’etichetta, se non è presente o non è indicata la percentuale di proteine, un dato lo avete comunque: non va bene!

La farina manitoba assorbe dal 65% al 75% del suo peso in acqua ed è indicata per gli impasti lievitati che hanno bisogno di molti liquidi, come ad esempio quello del babà, della brioche, dei panettoni, delle colombe... E’ indicata anche per fare il pane e la pizza. La manitoba si può anche miscelare ad una farina debole, come la 0 o la 00, per dare un po’ di forza all’impasto: ciò è indicato soprattutto per il pane e la pizza, che non richiedono lievitazioni lunghe e impasti ricchi di uova e burro come i grandi lievitati di Natale e Pasqua.
La manitoba rende molto bene con gli impasti con il lievito di birra e in quelli lievitati naturalmente e per molte ore, soprattutto se nella ricetta è previsto il riposo il frigo. Da evitare invece in tutte le preparazioni in cui si utilizza il lievito chimico, sia quello per dolci che quello per istantaneo per pizza.
Delle ricette in cui la farina manitoba può fare la differenza e che vi consiglio di provare sono senza dubbio quelle per realizzare il seitan (alimento ideale per coloro che seguono una dieta vegetariana o vegana), la pizza fatta in casa, la colomba di Pasqua, le brioches, ottime per una colazione sana e nutriente, e infine, un'ottima focaccia con le verdure, per una cena coi fiocchi!

via | Ciboecibo

Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail