Le cause della colecistite alitiasica, come riconoscerla e le cure migliori

La colecistite alitiasica è una tipologia di questa malattia che si manifesta senza la presenza di calcoli: ecco come riconoscerla ai primi sintomi e come curarla!

colecisti alitiasica

La colecistite alitiasica è un tipo di colecistite acuta che non è causata dai normali calcoli: di solito colpisce il 5-10 per cento delle persone che soffrono di tale patologia. E' il tipo di colecistite più rara e più grave.

Le cause della colecistite alitiasica sono da ritrovarsi in traumi addominali, ustioni molto gravi, interventi chirurgici molto importanti, ma anche adenocarcinomi che ostruiscono la colecisti, torsione della colecisti stessa, diabete mellito, infestazioni parassitarie.

La colecistite alitiasica si manifesta con sintomi ben precisi, che sono gli stessi della colecistite acuta: il sintomo principale è il dolore nel quadrante superiore destro dell'addome, che si manifesta principalmente durante la notte e nel primo mattino e che si espande fino alla scapola destra. Altri sintomi sono nausea, vomito, flatulenza, febbre modesta, mentre in moltissimi casi è presente anche ittero, ma solo se sono coinvolti anche i dotti biliari. I sintomi si manifestano all'improvviso, senza che prima il paziente abbia mai lamentato alcun dolore: talvolta l'infiammazione è talmente grave da causare persino la cancrena o la perforazione della cistifellea.

Per poter risolvere il problema, la terapia unica che si può mettere in atto è quella dell'intervento chirurgico urgente per poter rimuovere la cistifellea malata. Se non è curata in tempo e se non viene riconosciuta subito, la colecistite alitiasica può causare la morte nel 65% delle persone colpite dalla patologia.

Foto | da Flickr di tipstimes

Via | Sapere

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: