Damiana, le proprietà e i benefici della pianta

Damiana

Torniamo a parlare dei preziosi rimedi offerti dalla natura, e questa volta parliamo della "Damiana", una pianta dalle moltissime proprietà benefiche, una pianta che viene impiegata si dai tempi più antichi non solo per le sue note proprietà afrodisiache e psico-stimolanti, ma anche per gli effetti rilassanti che eserciterebbe sul sistema nervoso centrale. La Damiana è un arbusto appartenente alla famiglia delle "Turneraceae", che cresce nelle zone del Messico, del Texas, dei Caraibi e del Sudamerica. In commercio essa può essere venduta sia in foglie, (anche miscelata con altre erbe), oppure sotto forma di capsule e di compresse.

Come dicevo, la Damiana è un rimedio utilizzato sin dai tempi più antichi. In molti ritengono che questa pianta possa avere degli effetti importanti anche per quanto concerne la cura dei deficit erettivi, e che possa incrementare la massa spermatica. Inoltre viene indicata anche nei casi di ansia da prestazione e di calo della libido, sia per quanto riguarda l'uomo, che per quanto riguarda la donna.

Ma non finisce qui. Questa preziosa pianta sarebbe infatti indicata anche per il trattamento di stati depressivi, dell'ansia e di agitazione nervosa, per la letargia, la dispepsia nervosa e per la stitichezza o stipsi atonica (insufficienza della defecazione, dovuta ad atonia intestinale). Nonostante venga impiegata da molto tempo nella tradizione popolare, pare tuttavia che gli studi intorno alle proprietà di questa pianta siano ancora pochi.

Fra gli effetti collaterali ad essa attribuiti vi sarebbero – in caso di assunzione eccessiva del prodotto - delle sensazioni di nausea, di cefalea ed episodi di insonnia.

via | Farmaciahumanitas
Foto da Pixabay

  • shares
  • Mail