Lenti a contatto giornaliere, mensili e bisettimanali: vantaggi e differenze

Scegliere le lenti a contatto giuste non è mai facile: le molte tipologie presenti sul mercato possono rendere impegnativa anche una decisione apparentemente semplice. I vantaggi e le differenze di ogni tipologia sono molteplici e svariate: ci sono molte cose da sapere e conoscere sulle lenti a contatto giornaliere, mensili e bisettimanali a seconda delle esigenze della persona.

Prima di scegliere a quale tipo e produttore affidarsi, è importante porsi alcune domande chiave:


  • quante ore al giorno si possono indossare?

  • che stile di vita seguo?

  • ho particolari allergie ad alcuni componenti dei liquidi detergenti delle lenti a contatto?

  • faccio attività sportiva?


Le lenti a contatto giornaliere sono particolarmente indicate a chi ne fa un utilizzo sporadico, preferendo sempre e comunque gli occhiali nella vita di tutti i giorni: sono utili a chi le indossa, per esempio, per un'uscita o un'occasione speciale, oppure se si pratica un'attività sportiva specifica un paio di volte a settimana, o anche se si viaggia spesso in determinati periodi e non si vuole occupare spazio in valigia con liquidi e contenitori vari. Sono anche consigliate a chi fa lavori manuali dove si accumulano polvere e residui volatili, perché al termine della giornata vengono buttate e non riutilizzate, eliminando il rischio di infiammazioni all'occhio.

Le mensili e bisettimanali, invece, sono particolarmente indicate a chi utilizza le lenti a contatto tutti i giorni: innanzitutto permettono di abbattere i costi delle lenti, che per le giornaliere monouso sono più alte, poi sono consigliate a chi è paziente con la manutenzione e fa una vita più sedentaria e tranquilla.

Va anche sottolineato che, se si soffre di particolari patologie o problematiche, l'oculista potrà consigliare un determinato tipo di lenti a contatto per correggere il difetto in questione.

Via | Lenti A Contatto Prezzi

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail