Tofu contro il colesterolo cattivo

Certo il tofu come aspetto e al naturale non è molto invitante ma oggi viene presentato in tante forme, pronto da cuocere o da mangiare, cosi da permette di consumare la soia in una forma più assimilabile, gradevole e di facile preparazione, più vicina alle abitudini alimentari di noi italiani.

Mentre per le popolazioni dell'estremo Oriente, la cui dieta è stata da sempre povera di proteine animali, l'importanza della soia risiede nella sua ricchezza di proteine, nei paesi occidentali, dove il 30% della mortalità è dovuta a malattie cardio-vascolari, la soia e i suoi derivati come il tofu, assumono grande rilievo soprattutto per l'elevato contenuto di fitoestrogeni e di lecitina.

Insomma non siate timorosi del tofu, soprattutto se avete problemi di colesterolo, magari iniziate con il tofu alla piastra, uno dei modi più gradevoli di consumare questa preziosa fonte di salute.

Per saperne di più andate sulla scheda preparata da yoga.it.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: