Salute, dieci pessime abitudini quotidiane da evitare

Siamo tutti in prima fila nella condanna delle cattive usanze: fumare, abboffarsi di cibo, dormire poco, abusare di alcol, darsi ad ogni tipo di eccesso... Ma quando parliamo di abitudini sbagliate, come ci comportiamo? Cosa consideriamo pericoloso per la nostra salute e cosa ignoriamo che lo sia davvero?

Secondo Health.com, sito americano che si occupa di salute e benessere -come noi di Benessereblog!- ecco le pessime abitudini da modificare per salvaguardare la nostra salute: loro ne segnalano otto e noi ne aggiungiamo due, così da avere dieci pessime abitudini quotidiane da evitare:


  1. dimenticarsi la pillola contraccettiva: non sarà mortale, ma una gravidanza inaspettata o indesiderata non è esattamente una bella sorpresa: se si nota che non si riesce a tenere il ritmo quotidiano di assunzione, è bene parlare al proprio medico per scegliere altre forme di contraccezione.

  2. aggiungere troppo zucchero nel caffè: un eccesso di calorie dovute agli zuccheri può danneggiare la circolazione ed esporre al rischio di diabete; se si segue una dieta ipocalorica e un'alimentazione controllata non è un problema, ma sappiamo che molti esagerano anche su questo versante..

  3. mandare sms mentre si cammina o mentre si aspetta al semaforo pedonale: sembra paradossale, ma è una causa primaria di incidenti e feriti causa distrazione. È bene attraversare appena scatta il verde e rimandare l'invio del sms a quando si arriva sul marciapiede opposto!

  4. pesarsi ogni giorno: tenere sotto controllo assiduo il proprio peso può spingerci in una spirale negativa e impedire di perdere realmente il peso che ci fossimo prefissati.

  5. non disinfettare la spugna della cucina: significa spargere batteri ovunque, perché le spugne umide sono il loro habitat migliore. È bene passarla nel microonde o lavarla in lavastoviglie, specialmente dopo determinate operazioni come pulire il piano dove si è tagliata la carne.

  6. abusare di farmaci antidolorifici: l'uso eccessivo di questi farmaci, oltre a portare semplici effetti collaterali come mal di testa (anche se si assumono per calmare i dolori), può portare al rischio di ulcere allo stomaco e problemi al fegato a causa dell'assunzione per via orale e del successivo smaltimento da parte dell'apparato gastrointestinale.

  7. mangiare alla scrivania dove si lavora: è una delle cause maggiori di aumento di peso, perché ci si fa distrarre dal computer che non ci permette di tenere sotto controllo cosa stiamo ingerendo.

  8. andare troppo spesso dal medico per test e analisi frequenti: non serve ed è costoso anche per il sistema sanitario nazionale, già tristemente ingolfato di pazienti bisognosi; sottoporsi alle analisi solo quando necessario ed evitare altri esami inutili e costosi.


A queste otto abitudini pessime da ricorreggere, noi di Benesseblog vorremmo aggiungerne un altro paio che ci raccomandiamo spessissimo di modificare:


  1. seguire un'alimentazione sbagliata e fare poca attività fisica: oltre ad esporre al rischio di malattie cardiovascolari in età avanzata, una dieta errata e poco movimento possono pregiudicare anche le reali abilità di una persona, spingendola verso una routine insoddisfacente.

  2. riposare poco: riconoscere quale sia il monte ore necessario per essere riposati a sufficienza e resettare i propri bioritmi, in modo da trarre il meglio dalle nostre giornate.


Via | Health.com

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail