Plastica nel Kit Kat Chunky. Nestlé: ritirato in Inghilterra, nessun pericolo in Italia

Kit Kat Chunky

Ancora guai per la Nestlè, che ha dovuto ritirare dal mercato inglese un suo prodotto dolce. Tracce di plastica, infatti, sono state rinvenute all'interno dello snack dolce Kit Kat Chunky. Lo scorso dicembre era toccato ad alcuni lotti di pizza surgelata Buitoni, mentre poco dopo avevamo assistito al ritiro dei tortellini Buitoni della Nestlè con carne equina dentro.

Adesso la Nestlè si trova nei guai per i suoi più famosi prodotti, quelli a base di cioccolato: nel Regno Unito, infatti, sono state ritirate delle barrette di cioccolato e delle uova di Pasqua, perché al loro interno c'erano dei corpi estranei di plastica. La denuncia è arrivata direttamente dai consumatori: l'azienda svizzera ha ritirato le uova e il Kit Kat Chunky.

Il ritiro dei prodotti della Nestlè è una misura precauzionale dell'azienda, anche perché pare che i frammenti di plastica non hanno causato problemi nei consumatori che hanno trovato tracce nei prodotti del gruppo. I prodotti ritirati dal commercio sono stati prodotti in Bulgaria. Chi ha acquistato gli alimenti incriminati riceveranno un rimborso.

Dal mercato sono stati ritirati i Kit Kat Chunky, l'uovo gigantesco con scadenza a luglio 2013. In Italia il gruppo Nestlè ha sottolineato che è tutto sotto controllo:

Il richiamo avviene a titolo precauzionale dopo che sette consumatori in Gran Bretagna hanno informato l'azienda di aver trovato piccoli corpi estranei di plastica nel prodotto. Nestlé ha quindi deciso, nonostante non ci siano altre segnalazioni simili e per evitare rischi per i consumatori, di procedere con un richiamo volontario di tutti i prodotti delle 4 varietà citate Kit Kat Chunky e di Kit Kat Chunky Collection Giant Egg prodotti a partire da settembre 2012. Le referenze oggetto del richiamo sono vendute prevalentemente in Gran Bretagna e in piccole quantità anche in Germania, Svizzera, Malta, Austria, Singapore, Filippine, Canada e Hong Kong. Teniamo a rassicurare che i prodotti in questione non sono commercializzati in altri Paesi né tantomeno in Italia. La sicurezza e la qualità dei nostri prodotti sono una priorità non negoziabile per Nestlé. Nestlé si scusa con i propri clienti e consumatori per qualsiasi inconveniente causato da questo richiamo volontario.

Via | Food

Foto | da Flickr di photomequickbooth

  • shares
  • Mail