I tatuaggi colorati sono cancerogeni

tatuaggi colorati cancerogeniIl tatuaggio degli ultimi anni si è lasciato influenzare dalla moda, virando alle tendenze e ai colori del momento, al posto del classico blu tattoo. Ma i colori per i tatuaggi, secondo un'indagine della procura di Torino in collaborazione con l'Arpa, contengono sostanze cancerogene, bandite in Europa dal 2008.

Sulla questione sono intervenuti il Ministero della Salute ed i Nas e l'indagine dalla Puglia, dove ha sede una delle aziende produttrici di colori per tatuaggi contenenti amine aromatiche, si è estesa a tutta l'Europa.

Le amine aromatiche sono sostanze pericolose soprattutto per chi le lavora, quindi per il tatuatore, che potrebbe avere dei problemi alla vescica. Data la scoperta della loro presenza anche nei colori, che penetrano nella pelle del tatuato, sono a rischio anche i consumatori. Se non potete fare a meno del tatuaggio, optate per il classico, sicuro e testato, blu tattoo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail