Allergie ai pollini, attenzione al legame con l'alimentazione

Allergie

Soffrite di allergia ai pollini? Fate attenzione a ciò che mangiate. Sembra strano, ma in realtà non lo è affatto: chi soffre delle classiche allergie che accompagnano la primavera, dovrebbe prestare attenzione anche a ciò che mangia. Esistono infatti diversi alimenti che – in base alla causa scatenante della nostra allergia – possono provocare le cosiddette reazioni crociate, amplificando i sintomi che accompagnano il problema. Il motivo per cui ciò accade è semplice: negli alimenti esistono numerosi antigeni (sostanze in grado di scatenare una risposta immunitaria specifica), che sono in comune anche con i pollini.

Ma quali saranno gli alimenti da tenere sotto controllo? E come fare per evitare il problema?

Innanzitutto, sottolineiamo il fatto che spesso gli alimenti che fra poco andremo ad elencare, quando vengono cotti risultano più tollerabili, dal momento che il calore "denatura" molti antigeni che provocano i sintomi dell’allergia, dunque se è vero che bisogna prestare attenzione a ciò che mangiamo, è vero anche che non bisogna esagerare con le preoccupazioni.

Detto ciò, scopriamo quali sono quegli alimenti che provocano le cosiddette reazioni crociate.

Coloro che sono allergici ai pollini di composite devono prestare maggiore attenzione a lattuga, cicoria, sedano, finocchio, carota, prezzemolo, anguria, melone, mela, banana, nocciola, noce, olio di girasole, camomilla, castagna e pistacchio.

Quelli allergici ai pollini di betulacee dovranno prestare invece attenzione a mela, pera, fragola, lampone, prugna, pesca, albicocca, ciliegia, mandorla, sedano, finocchio, kiwi, prezzemolo, nocciola; mentre i soggetti allergici ai pollini di graminacee dovranno fare attenzione al frumento, anguria, melone, limone, arancia, prugna, pesca, albicocca, ciliegia, kiwi, mandorla e pomodoro. Infine, chi è allergico ai pollini di parietaria, dovrà controllare l’assunzione di gelso, basilico, piselli, melone, ciliegia e pistacchio.

via | Informasalus
Foto | Gettyimages

  • shares
  • Mail