Cistite interstiziale, come comportarsi nella vita intima

Coppia

La cistite interstiziale è una patologia dolorosa e cronica che colpisce un numero piuttosto consistente di persone. Normalmente questa malattia colpisce le donne in età fertile, e contrariamente alla comune cistite, non può essere curata attraverso l’impiego di antibiotici, dal momento che non si tratta di una malattia provocata da batteri specifici. Fra i sintomi che caratterizzano la cistite interstiziale – nota anche come sindrome del dolore pelvico – vi sono appunto il “dolore”, la frequente minzione (necessità di urinare) e “l’urgenza”.

Questo genere di malattia è considerata “rara”, ma in realtà è meno rara di quanto si possa pensare. Colpisce perlopiù il sesso femminile e può presentarsi a qualunque età. Fra i sintomi lamentati da coloro che ne soffrono, vi è senza dubbio il dolore che si presenta anche durante la “vita intima”. Ma come fare ad arginare il problema?

Purtroppo chi soffre di cistite interstiziale deve fare i conti con sensazioni che talvolta risultano essere davvero dolorose. Per tentare di aggirare l’ostacolo, gli esperti consigliano innanzitutto di provare a parlarne apertamente con il proprio partner, facendo capire che il rifiuto di avere rapporti sessuali non è dovuto a una mancanza di sentimento, ma a un vero e proprio problema.

La coppia potrebbe quindi cercare delle soluzioni alternative al rapporto in sé, come ad esempio prolungati preliminari e quant’altro. Evitate inoltre le posizioni che provocano più dolore, e trovate delle alternative adeguate alle vostre esigenze.

Per rendere più armoniosa e serena la vita intima della coppia sarebbe infine consigliabile, in casi più seri, consultare uno psicoterapista sessuale che conosce bene l’argomento e potrà aiutarvi ad affrontarlo nel migliore dei modi.

via | Wikipedia, Aicionlus
Foto | Gettyimages

  • shares
  • Mail