Una dieta a base di sola pizza: l'esperimento di Matt McClellan

Matt McClellanVi piace la pizza, vero? La mangereste ogni giorno, se solo fosse possibile? Allora vi interesserà sapere – o forse vi farà morire d’invidia – che qualcuno l’ha fatto. Si tratta di un esperimento per dimostrare che anche la pizza può essere un alimento salutare e una dieta si può basare esclusivamente su di essa (questo è un po' azzardato).

È stato Matt McClellan a sfidare nutrizionisti e dietologi nutrendosi per trenta giorni di sola pizza a colazione, pranzo e cena, otto porzioni quotidiane per un totale di 2500 calorie al giorno. Nel frattempo si allenava in palestra.

Se ci pensiamo un attimo, la pizza si può condire in mille varianti diverse e rappresenta l’apoteosi di ciò che si definisce dieta mediterranea perché comprende in sé, almeno potenzialmente, tutti i nutrienti fondamentali. Tuttavia dipende da com’è preparata e da quali condimenti si scelgono e può essere un pasto salutare come una bomba calorica del tutto sbilanciata. Voi vivreste di pizza?

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: