La sesta malattia nei bambini: i sintomi, la cura e quanto dura

La sesta malattia è una patologia di origine virale causata da due herpesvirus, il HHV-6 e HHV-7, che si manifesta solitamente nei bambini dai 6 mesi ai 2 anni di età: è una malattia esantematica, perché una volta che la si è avuta fornisce gli anticorpi necessari alla difesa per tutta la vita. La sesta malattia nei bambini si presenta con dei sintomi specifici: vediamo quali.

Solitamente l'insorgenza della sesta malattia si manifesta con una sintomatologia simile a quella di una normale influenza: febbre in rapida ascesa di temperatura (anche oltre i 39,5°) e infezioni alle vie respiratorie, seguiti da un leggero ingrossamento dei linfonodi del collo e un temporaneo calo dell'appetito. A volte può capitare che l'innalzamento della temperatura corporea sia accompagnato da episodi di convulsioni febbrili con incoscienza e spasmi. La febbre tende a sparire rapidamente mentre fa la sua comparsa un'eruzione cutanea rosso-rosacea, che può essere sia piatta sia sollevata, prima sulla pancia e sul tronco per poi diffondersi sulla pelle di tutto il corpo.

La sesta malattia dura tendenzialmente da tre giorni a una settimana, mentre l'eruzione cutanea varia da poche ore a qualche giorno. Non esiste una cura specifica, se non dei normali farmaci antipiretici come ibuprofene e paracetamolo (non Aspirina, che può portare complicazioni legate alla Sindrome di Reye) per abbassare la febbre.

Contemporaneamente è bene idratare il bambino fornendogli acqua, brodo e soluzioni elettrolitiche che lo aiutino ad abbassare la febbre; essendo causata da un virus e non da un batterio, la sesta malattia non è curabile con gli antibiotici.

Via | Farmacoecura

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail