Carne di cavallo anche nei Ragù Star, positivi 4 prodotti

Ragù

Anche i Ragù Star finiscono al centro dello scandalo per via della presunta presenza di carne di cavallo, carne non dichiarata nell’etichetta. Dopo le lasagne della Findus, dopo le polpette del colosso Ikea, dopo i ravioli e i tortellini Buitoni, tocca adesso a un’altra famosissima marca di alimenti, alla quale, secondo quanto divulgato nelle scorse ore dallo stesso Ministero della Salute, sarebbero state confiscate ben 300mila confezioni di prodotti, per la violazione dell'articolo 515 del c.p. (frode commerciale). I carabinieri NAS di Milano starebbero conducendo ulteriori accertamenti in merito alla questione.

Secondo quanto riportato, i prodotti in questione sarebbero quattro, ovvero il Gran Ragù con verdure (lotto LH 044 - scadenza 13.02.2016), il Ragù Bolognese (lotto LH 045 - scadenza 14.02.2016), il Gran Ragù Classico (lotto LH 035 - scadenza 04.02.2016) e il Gran Ragù Classico (lotto LH 032 - scadenza 01.02.2016).

Proprio questi prodotti sarebbero risultati infatti positivi agli esami del Dna per la presenza di carne equina al loro interno. Secondo quanto emerso, pare che l’azienda aveva già bloccato i prodotti per dei controlli interni, ed aveva avviato il ritiro dal mercato delle suddette confezioni.

I prodotti in questione sarebbero stati realizzati utilizzando partite di carne macinata congelata proveniente dalla Romania, che sarebbero state acquistate dal fornitore francese GEL ALPES di Saint Maurice - Manosque, sul quale le autorità transalpine avrebbero già avviato dei controlli.

Non ci resta che attendere nuovi aggiornamenti in merito alla spinosa questione.

via | Ansa
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail