Chi non sorride è pessimista ed ha problemi ai denti



Secondo uno studio pubblicato sulla rivista “Community Dentistry and Oral Epidemiology” e condotta dal professor Murray Thomson della Università di Otago, Nuova Zelanda, chi è pessimista ha una peggiore igiene orale.

Dalla ricerca, effettuata su 1037 persone affette da problemi dentari, è emerso che circa un quarto soffriva di disturbi d’ansia: “Essi –ha affermato Thomson- sono così spaventati dal dentista che tendono a evitarlo finché il loro problema diventa così serio che il trattamento non può più essere evitato”.

Secondo i dati dello studio, i pazienti più pessimisti mostravano inoltre un’incidenza doppia di denti cariati, otturazioni e infiammazioni alle gengive rispetto ai più ottimisti. “Alcuni di questi erano tanto ansiosi a causa delle esperienze negative vissute in passato per i denti”, ha detto l’autore dello studio. “Di solito, tali soggetti tendono a diventare sempre più nervosi all’idea del camice bianco e a creare un circolo vizioso che li porta a rimandare la visita fino al punto in cui la loro condizione diventa insostenibile”.

Lo studioso sostiene che questa indagine potrebbe essere utile per tutti coloro che rientrano nei soggetti pessimisti ed in caso di paura del dentista, queste persone dovrebbero effettuare controlli più frequenti in modo da non peggiorare la loro condizione dentaria e pertanto non dover ricorrere agli interventi più dolorosi.

  • shares
  • Mail