Quali sono i rimedi contro i sintomi degli attacchi di panico?

sintomi degli attacchi di panico

Cosa fare in caso di sintomi di attacchi di panico? Innanzitutto è buona cosa parlarne con il proprio medico di base, che saprà sicuramente indirizzarvi verso il professionista giusto consigliandovi anche ottimi rimedi per cercare di prevenire e alleviare tutti quei disturbi che accompagnano i classici attacchi di panico.

Gli attacchi di panico si curano con l'omeopatia, con i farmaci, con terapie comportamentali, con sedute da psicologi e psicanalisti: una volta iniziata una terapia, sia a base di farmaci sia psicologica, è bene continuare a praticarla finché il medico non avrà stabilito che siamo guariti, chiedendo anche il supporto della nostra famiglia e delle persone a noi più vicine.

I farmaci sono spesso usati in caso di attacchi di panico, per cercare di placare e tenere sotto controllo i sintomi, in abbinamento alla psicoterapia, ovviamente. Possono essere usati antidepressivi, ansiolitici e betabloccanti per poter continuare a condurre una vita normale. Contro gli attacchi di panico di solito si usano i farmaci SSRI, come il Prozac, lo Zoloft, il Cipralex, il Seroxat, il Seropram... Anche i farmaci triciclici, come il Trofanil, possono essere prescritti in caso di attacchi di panico. E ancora, gli inibitori delle monoaminossidasi, oltre che i farmaci a base di benzodiazepine, utilizzati come ansiolitici.

Non solo farmaci, ovviamente: insieme all'assunzione di questi medicinali, infatti, i pazienti dovranno seguire sedute di psicoterapia con specialisti, che dovranno indagare sulle cause degli attacchi di panico per poter affrontare direttamente i sintomi: abbiamo la terapia cognitivo comportamentale, per affrontare le proprie paure, smascherandole per quelle che sono. I terapeuti potrebbero anche consigliare esercizi di respirazione per poter ritrovare la calma: lo yoga in questo senso può essere molto utile.

Foto | Flickr

Via | Farmaco e cura

  • shares
  • Mail