Le ragioni del piacere guidano le nostre decisioni

in vacanza Le ragioni del piacere guidano le nostre scelte e le decisioni che prendiamo nella vita quotidiana. A rivelarlo è un nuovo studio secondo cui tutto ciò che facciamo sarebbe influenzato non soltanto dalla razionalità, ma appunto dal principio della ricerca del piacere. Il neurotrasmettitore della dopamina, che aiuta a trasmettere i segnali tra le cellule nervose, è collegato alla ricerca di comportamenti premianti.

La dopamina genera sentimenti piacevoli che sono associati ad alcuni tipi di stimoli come il sesso e il cibo. Negli esseri umani, si ritiene anche che sia collegato alla dipendenza da droghe. Sulla base di questi presupposti, la nuova ricerca suggerisce che le decisioni ordinarie sono guidate dalle aspettative di ricavarne piacere grazie all'azione della dopamina. Ma come sono arrivati a queste conclusioni gli scienziati dello University College di Londra?

I ricercatori hanno condotto un esperimento su 61 volontari ai quali è stato chiesto di immaginare la loro vacanza ideale. In un primo momento, ai partecipanti è stato chiesto di classificare le loro aspettative di felicità per ben 80 destinazioni che andavano da località come la Thailandia alla Grecia. Successivamente gli è stato somministrato un farmaco che incrementa l'attività della dopamina e poi gli è stato chiesto di immaginare le loro vacanze in queste destinazioni.

Il giorno dopo le loro preferenze si sono concentrate su una o due destinazioni che nella prima fase dello studio avevano ottenuto lo stesso indice di gradimento delle altre località. Per questo motivo, i ricercatori pensano che l'effetto della dopamina abbia un impatto sulla scelta delle vacanze. I partecipanti si sono dimostrati molto più propensi a fare una scelta dopo aver assunto il farmaco che incrementa la dopamina rispetto alla semplice somministrazione di placebo.

Via | Daily Mail
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail