Sonno, cosa succede durante la fase REM

Sonno fase rem

Fase REM: cosa è, e cosa succede quando subentra? Quello dei sogni rappresenta un mondo affascinante, un mondo che – almeno una volta nella vita – ognuno di noi ha cercato di esplorare, cercando notizie sui libri e su internet, consultando studi scientifici, o anche solo confrontandosi con amici e parenti. In realtà, il sonno rappresenta un campo di ricerca davvero sconfinato, un campo affascinante e avvincente, del quale vogliamo conoscere tutti i dettagli. Una delle fasi più affascinanti del sonno, è senza dubbio la fase REM, detta anche sonno paradosso, in quanto caratterizzata da eventi tutt’altro che rilassanti, come quelli che sarebbero tendenzialmente associati invece al tradizionale riposo notturno.

La fase REM (il cui nome deriva dall’acronimo “rapid eye movement”, ovvero “movimento rapido degli occhi”) è una fase del sonno accompagnata da alterazioni corporali fisiologiche come ad esempio l’irregolarità del battito del cuore, l'irregolarità respiratoria e le variazioni della pressione arteriosa.

Oltre a questo, come si può dedurre dal suo stesso nome, la fase REM è caratterizzata dai movimenti oculari rapidi.

Questa fase (che ricoprirebbe circa il 25% della durata totale del sonno) è la fase dei sogni. In questa fase - contrariamente a quanto potrebbe sembrare - il nostro cervello risulta essere incredibilmente attivo, consuma ossigeno e glucosio come se il soggetto stesse svolgendo un'effettiva attività intellettuale.

Inoltre, proprio durante questa fase avverrebbe un fenomeno davvero affascinante, un fenomeno che – se dovesse avvenire in fasi di veglia – risulterebbe a dir poco terrificante. Nella fase REM infatti i muscoli volontari verrebbero letteralmente paralizzati; perdiamo quindi completamente la capacità di comando sui nostri muscoli. La ragione di un simile processo potrebbe essere dovuta al fatto che in tal modo, si impedirebbe al corpo di compiere movimenti incontrollati a causa dei sogni.

via | Wikipedia, Wikipedia, Morfeus
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail