Il pene si ricostruisce in laboratorio

ricostruzione pene

Un piccolo intervento di bioingegneria medica potrebbe assicurare un futuro felice e fertile a tutti coloro che soffrono di disfunzioni erettili, per motivi naturali o in seguito ad un trauma. E tutto grazie ad un esperimento sui conigli.

Un gruppo di ricercatori dell'Università Battista di Wake Forest ha testato un metodo rigenerativo sui conigli, che assicura la ricrescita dei tessuti e le funzionalità del pene. La tecnica si basa sull'utilizzo di una struttura di collagene che forma la struttura dell'organo, attorno alla quale si sviluppano le cellule dei tessuti cavernosi. Grazie ad esse, l'afflusso del sangue e la funzionalità dell'organo sono assicurate.

In seguito a questo intervento i conigli hanno recuperato in pieno la loro attività sessuale, conservando le facoltà erettili e riproduttive. Ci vorrà del tempo perchè la tecnica possa essere perfezionata e testata sull'uomo, ma i ricercatori sono fiduciosi.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail