Se dormi poco, ti prendi l'influenza

dormire bene Dormire poco aumenta il rischio di beccarsi un raffreddore. A sostenerlo è un nuovo studio condotto per la rivista "The Archives of Internal Medicine" in cui gli scienziati hanno seguito 153 uomini e donne per due settimane registrando la durata e la qualità del loro sonno.

Dopo cinque giorni, hanno isolato i pazienti e li hanno esposti ad alcuni virus influenzali. Ebbene, chi aveva dormito mediamente meno di sette ore per notte è risultato tre volte più a rischio rispetto a chi aveva dormito almeno otto ore. Sembra, infatti, che sonno e sistema immunitario siano strettamente legati tra loro.

Diversi studi hanno dimostrato che i mammiferi che dormono di più producono anche livelli superiori di globuli bianchi utili a combattere la malattia. Inoltre, i ricercatori hanno dimostrato che le specie che dormono di più hanno anche una maggiore resistenza ai patogeni e sono protetti meglio dalle infezioni.

Dunque, facciamo tesoro di questa scoperta e cerchiamo di dormire il giusto numero di ore ogni notte. Non possiamo pensare di saltare le ore di sonno e rimediare poi riempendoci di integratori a base di vitamina C ed echinacea. Quanto al giusto numero di ore, secondo i medici dovrebbero essere almeno sette per gli adulti e dieci o anche dodici per i bambini. Se proprio non riusciamo a dormire di notte, cerchiamo almeno di recuperare con un pisolino pomeridiano oppure nel fine settimana.

Via | The New York Times
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail