Galanga: proprietà dello zenzero dolce

galangaUno tocco di zenzero aggiunge gusto e sapore ai piatti ma uno di zenzero dolce come lo immaginate? Si chiama galanga e il suo buffo nome deriva dall’arabo Khalanjian, adattamento dal cinese Liang-tiang che significa appunto zenzero delicato. L’aroma è forte e pungente ma meno deciso di quello delle zenzero più noto.

Nell’antichità gli si riconoscevano anche proprietà afrodisiache e di stimolante sessuale ma oggi è più conosciuto in cucina e in erboristeria come spezia per insaporire i piatti ed erba officinale in grado di alleviare alcuni disturbi tra cui la nausea, le difficoltà digestive, vomito e mal di mare ma anche inappetenza, spasmi e infiammazioni addominali.

L’uso che se ne fa in Asia è tuttavia ancora più vasto: si prescrive in caso di febbre come antipiretico, si utilizza contro l’artrite, i dolori reumatici e contro il diabete. Il suo segreto è la presenza di prostaglandine che agiscono da mediatori flogistici nei processi infiammatori. L’uso più curioso? In India: viene usato come deodorante corporeo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail