Contro i dolori allo stomaco ecco i rimedi della nonna

È facile trovarsi con lo stomaco gonfio dopo mangiato, così come può capitare che il gonfiore non venga da solo ma sia accompagnato da dolori allo stomaco più o meno fastidiosi e forti. C'è chi crede alla medicina classica, inghiottendo pillole che calmano i dolori e attenuano il gonfiore, e chi si predilige la medicina naturale e omeopatica, affidandosi a erbe e granuli: ma i vecchi rimedi della nonna restano sempre efficaci e validi anche nei casi più seri.Tra i rimedi più efficaci tramandati dalla saggezza popolare delle nonne, resta sempre valido il classicissimo e intramontabile "canarino": si fa bollire in acqua la buccia e il succo di un limone, a cui si aggiunge una foglia di alloro e un cucchiaino di zucchero e quando il decotto si riduce della metà, si spegne, si filtra e si consuma tiepido. Il limone ha numerose proprietà antidispeptiche, l'alloro disinfetta e aiuta a mandare giù il cibo: due validi alleati delle lunghe digestioni!

Tra gli altri rimedi, giova tenere lo stomaco al caldo con una borsa dell'acqua calda: il calore è un rilassante muscolare. Non coricatevi supini, bensì sdraiatevi a pancia in giù: paradossalmente, aiuta la digestione (pensate ai bambini) ed elimina il rischio di reflusso gastroesofageo, prima causa dei crampi addominali.

Tra gli altri rimedi, si possono consumare infusi di finocchio (digestivo), melissa e camomilla (calmanti e distensivi), cui vanno aggiunte delle gocce di limone e poco miele per dolcificare.

Via | Pourfemme

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail