L'alimentazione giusta per le escursioni in montagna

montagnaL’autunno è la stagione che meglio si presta alle escursioni in montagna per il clima ancora dolce e insieme la possibilità di godere la primissima neve in cima e per i magnifici colori che offre la natura in questo periodo. Chi ama la vita all’aria aperta ha un’occasione di fare un po’ di attività fisica godendosi la natura, ma l’alimentazione va curata perché la fatica dell’ascesa richiederà un surplus di energia.

La prima regola è quella di non partire mai digiuni ma con una buona colazione alle spalle, ricca di alimenti energetici ma di facile digeribilità. Stesso genere di alimenti si consiglia anche di portare con sé, soprattutto succhi di frutta, barrette ai cereali, pane, frutta secca, che non si deperiscano durante il trasporto anche a basse o alte temperature – ricordiamoci che se c’è il sole in montagna picchia forte – e si possono consumare facilmente senza preparazione.

Bere, naturalmente, è altrettanto importante che mangiare per riequilibrare i valori ottimali dell’idratazione e del consumo energetico. Meglio farlo spesso e a piccoli sorsi, senza aspettare di avere sete. Al rientro a casa integrate i pasti con una buona dose di proteine che aiutano il recupero muscolare.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail