I pro e i contro della dieta vegana per bambini

E' bene imporre ai bambini la dieta vegana? Se i genitori seguono questo stile alimentare, che prevede di non portare in tavola nemmeno un piatto di origine animale (quindi non solo carne, ma anche latticini, uova...), è possibile che allarghino la loro scelta anche ai loro bambini. Ma quali sono i pro e i contro della diega vegana per i bambini?

dieta vegana per bambini

La dieta vegana classica, più restrittiva di quella vegetariana, non consente l'assunzione di carne e pesce, di uova e di latticini. Se avete scelto questo regime alimentare per voi e per i vostri bambini, meglio far seguire i piccoli da un esperto e da un pediatra che possa sottoporre il bambino a tutti gli esami del caso. Se i pro, infatti, sono molti, anche i contro non scherzano!

Quali sono i benefici della dieta vegana? Proprio come la dieta vegetariana priva di carne, anche l'alimentazione più strettamente vegana può difendere il nostro organismo dalle famose malattie del benessere, vale a dire le patologie cardiovascolari, l'obesità, alcune forme di cancro e il diabete. Si potrebbe, inoltre, evitare di inserire nel nostro corpo tutte quelle sostanze nocive presenti in questo tipo di catena alimentare, oltre che i farmaci che vengono solitamente usati nei mangimi.

Esistono, però, anche molti contro alla dieta vegana, soprattutto nei bambini, che proprio dall'alimentazione traggono tutti i nutrimenti necessari per poter crescere sani e forti: non essendoci carne, il piccolo potrebbe subire carenze di ferro che possono portare all'anemia, oltre che carenze di proteine.

Inoltre, non essendoci nemmeno latte, formaggi e uova, ci potremmo trovare di fronte a carenza di calcio, oltre che di vitamina D e vitamina B12: le carenze e assenze si possono colmare con legumi, verdure e frutta secca, ma bisogna prestare moltissima attenzione, rivolgendosi sempre ad un medico competente per seguire il bimbo nella sua crescita.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail