Capillari rotti sul viso, alcune possibili soluzioni

La couperose, causata dai capillari rotti sul viso, è un problema esteticamente fastidioso. La rottura dei capillari sul viso avviene quando, a causa degli sbalzi di temperatura, la pelle diventa più fragile e i capillari non  riescono a regolare la microcircolazione sanguigna per contrastare il caldo/freddo continuo. Alcune possibili soluzioni per evitare l'insorgere della rosacea vanno ricercate non solo nella cosmetica, ma anche e soprattutto in un'alimentazione preventiva che prediliga i cibi che rafforzano le pareti delle vene e dei capillari: via libera quindi al consumo di frutti rossi biologici, particolarmente i mirtilli rossi e neri che sono ricchissimi di antocianosidi, in grado di contrastare l'invecchiamento cellulare, proteggere le pareti venose e decongestionare naturalmente i capillari.

Un integratore prezioso se si soffre di vene fragili è la vite rossa, da consumare sia come frutto sia sotto forma di capsule integranti. Il frutto è dolce e zuccherino e i semi e la buccia sono ricchissimi di antiossidanti che aiutano gli endoteli venosi a restare elastici ed efficienti. Sotto forma di integratore lo si trova in erboristeria; va assunto sotto controllo del medico erborista per le interazioni con altri possibili farmaci. Utile anche ricorrere all’oligoterapia assumendo il complesso Manganese-Cobalto, che va ad agire sul microcircolo per rafforzare le pareti dei capillari e prevenire i problemi microcircolatori.

La vite rossa la si trova anche in molti cosmetici decongestionanti dedicati alla cura della fragilità capillare, come le creme per il viso e per le gambe di ultima generazione; un altro prezioso alleato è la calendula, il migliore emolliente, riepitelizzante e lenitivo presente in natura perché ricco di flavonoidi, che aiutano i ricambio cellulare. Utilizzato sotto forma di pomata, aiuta a rinforzare la pelle e a lenire gli attacchi del freddo, oltre a regolarizzare le reazioni della cute del viso (e delle mani) gli sbalzi di temperatura.

Se i capillari sono già rotti e causano problemi di interazione sociale, un piccolo intervento di chirurgia estetica potrebbe essere la soluzione definitiva: parlatene col vostro medico e dermatologo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail