Attività fisica, tutte le regole per non correre rischi sulle piste da sci

Attività fisica, tutte le regole per non correre rischi sulle piste da sci

Lo sci, tipica pratica sportiva della stagione invernale, è un'attività fisica che appassiona moltissime persone. Numerosi, però, sono i rischi di chi va sulle piste da sci. Ecco quali sono le regole per giornate sicure tra la neve.

Lo sci è una pratica sportiva molto bella e coinvolgente: alle prime nevicate, gli appassionati degli sport montani corrono subito sulle piste da sci per poter praticare la loro attività fisica preferita, muniti di tutti gli strumenti indispensabili per poterla fare. Ma i rischi di chi pratica lo sci come sport sono tantissimi.

Cadute, traumi, rischio di rompersi le gambe e le braccia, di causare o rimanere vittime di incidenti sulle piste da sci: questi sono alcuni dei rischi che possono capitare a chi pratica questo sport. Per evitare che accadano bisogna prestare prudenza ed essere attrezzati di tutto punto: ricordate che il casco è assolutamente obbligatorio, per evitare che le cadute si trasformino in tragedia.

E poi bisogna seguire le regole previste dalla Federazione Italiana di Sci, oltre che usare prudenza e buonsenso che non devono mancare mai quando facciamo sport:

  1. Rispettare gli altri
  2. Essere padroni della velocità e avere un comportamento adeguato alle proprie capacità e alle condizioni del tempo
  3. Scegliere la direzione giusta che eviti impatti con altri sciatori
  4. Cautela e distanza nei sorpassi
  5. Fare attenzione mentre si attraversano gli incroci
  6. Fare soste in zone dove lo sciatore è visibile e alzarsi subito, se possibile, in caso di caduta
  7. Risalire la pista solo ai bordi
  8. Rispettare la segnaletica
  9. Prestare sempre soccorso in caso di incidente
  10. Aiutare i soccorsi, dando anche le proprie generalità per capire come sono avvenuti gli incidenti

Via | vdssport

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog