Approvata dagli urologi la pillola contro l'eiaculazione precoce

eiaculazione precoce
A Rimini si tiene in quesi giorni l'82° Congresso Nazionale della Società Italiana di Urologia, ed è nelle sale dei convegngi, tra dibattiti e ricerche, che si è parlato della pillola contro l'eiaculazione precoce.

I ricercatori avrebbero individuato una componente biologica che agisce sull'eiaculazione precoce e si sovrappone a quella psicologica, sa sempre ritenuta la causa di questa disfunzione erettile. Il processo dell'eiaculazione è sotto il controllo del sistema nervoso centrale, alal base del quale agiscono meccanismi influenzati da sostante e ormoni.

Tra questi vi è la serotonina, che controlla lo stimolo sessuale e di conseguenza anche l'eiaculazione. A livelli diversi di serotonina nell'organismo possono corrispondere i disturbi dell'eiaculazione precoce. Ecco che entra in campo il nuovo farmaco, a base di dapoxetina come già annunciato, che regola la produzione di serotonina, e di conseguenza l'eiaculazione precoce.

La pillola, disponibile in farmacia, deve essere assunta al momento del bisogno, da 1 a 3 ore prima del rapporto sessuale e mai più di una volta ogni 24 ore.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: