SmartCap, un allarme per il cervello stanco

smartcapTroppo spesso sottoponiamo il nostro cervello ad uno sforzo cognitivo tale, che tutto l'organismo ne risente. In seguito a perodi di stress o lavoro intenso, è facile poi accusare mancanza di concentrazione e buchi di memoria, perchè anche il cervello ha bisogno di riposo in seguito ad uno sforzo.

Capita poi che dopo una giornata di lavoro intenso, ci si metta tranquillamente al volante, sottovalutando i pericoli legati alla stanchezza mentale, che variano dall'essere sovrapensiero al colpo di sonno, con tutti i rischi connessi. Per venire incontro ai bisogni di chi è alla guida, hanno inventato SmartCap, un cappello che analizza e monitora i segnali di stanchezza del cervello dell'autista.

SmartCap monitora le ponde celebrali e quando trova i segnali di affaticamento della mente, in base all'intensità degli stessi, lancia l'allarme ad un monitor collegato. Inventato per i minatori, pare sia stato sperimentato tra gli autisti dell'azienda CRC Mining, con risultati positivi: gli incidenti sono passati dai 40 del 2007 ai 27 del 2008.

Il cappello sarà presto disponibile anche sul mercato, magari collegato ad un cellulare invece che ad un monitor. Ma forse, con un po' d'attenzione verso se stessi, non c'è bisogno di un cappello che lanci l'allarme quando si è stanchi, basterebbe sapere che staccare la spina ed allentare i ritmi serve, è utile e fa anche bene.

via | gizmodo

  • shares
  • Mail