Il Tai Chi è amico dei diabetici

tai chi diabete

L'antica disciplina orientale del Tai Chi, che combina esercizi di respirazione ed esercizi di rilassamento basati su movimento lenti, può essere d'aiuto ai diabetici, perchè mantiene bassi i livelli di glicemia nel sangue: un nuovo studio conferma l'efficacia della disciplina nella cura del diabete di tipo 2, come già anticipato da Fritha.

Uno studio dell'Università della Florida, pubblicato sul Journal of Alternative and Complementary Medicine, ha preso in esame i casi di un gruppo di diabetici, allenati con 2 sedute di Tai Chi a settimana. Dopo un periodo di 6 mesi il gruppo che aveva svolto regolarmente esercizi di Tai Chi aveva valori più bassi di glicemia nel sangue rispetto ai diabetici che non si erano allenati, e godeva di uno stato di salute complessivo migliore.

Ad ogni modo, il Tai Chi è una disciplina indicata anche per chi non soffre di diabete, perchè una ginnastica dolce, a basso impatto muscolare, che rassoda i muscoli e insegna a rilassarsi e a respirare, senza sottoporre l'organismo ad uno stress fisico eccessivo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail