Reparil gel: quando si usa, la posologia e il prezzo


Reparil gel è un farmaco da banco e come tale non ha bisogno di una ricetta medica. Come sempre, però, è bene utilizzare questi prodotti su consiglio del medico o su indicazione del proprio farmacista di fiducia. Evitate, sempre, di farvi delle autodiagnosi e di curarvi da soli, perché si può cadere facilmente in errore. Che cos’è? Si tratta di un gel alcolico contenente escina, eparina e dietilamina salicilato.

Questi tre principi attivi contribuiscono in modo diverso, ma sinergico, a curare Flebopatie, flebotrombosi, ulcus cruris. È indicato l’applicazione di questo gel anche in caso di tumefazioni localizzate dovute ad alterazioni di natura infiammatoria e traumatica, di contusioni, distorsioni, ematomi o tenditi.

Entrando nello specifico: l’escina è un noto antiinfiammatorio, l’eparina ostacola l’insorgere di trombi, mentre il salicilato di dietilamina è un analgesico. Quante volte si deve applicare il gel? Massimo 3 volte al giorno e non è indispensabile far seguire un massaggio essendo Reparil gel rapidamente assorbibile. Cercate quindi di stenderlo in modo delicato nella zona interessata. Reparil Gel non va impiegato su aree cutanee trattate con radiazioni.

In caso di gravidanza, non ci sono delle controindicazioni, ma come sempre chiedete al vostro dottore ed evitate l’applicazione nei primi tre mesi di gestazione. Il prezzo indicato al pubblico è di 8 euro, ma ovviamente potete trovare anche cifre diverse, proprio perché essendo un farmaco da banco può essere soggetti anche a sconti e promozioni.

Via | Prontuario
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail