Le cause della carie

carieTroppi dolci? Eccessiva pigrizia nella cura dell’igiene orale? Quale che sia la motivazione cui attribuire la colpa delle vostre recenti carie e dell’esborso che comporta farsele curare dal dentista, sappiate che ce ne sono molte altre, meno evidenti e a volte trascurate, che possono provocare il fastidio.

Oltre che l’abuso di cibi acidi che possono intaccare lo smalto rendendo più facile la penetrazione dei batteri, anche alcuni abitudini di vita possono predisporre alla carie, indebolendo le difese dei denti: mangiare spesso fuori per lavoro, per esempio, può comportare una minor cura dell’igiene orale.

La carenza di fluoro nella dieta può essere altrettanto pericolosa e non sempre basta l’addizione di questo elemento nelle paste dentifrice. Può essere utile variare la dieta introducendovi alimenti che ne sono ricchi: pesce e frutti di mare soprattutto, ma anche patate, tè, birra, spinaci, cereali.

Infine, la presenza di un piercing sulla lingua può determinare un indebolimento dei denti perché il gioiello metallico in bocca può provocare a lungo andare un attrito sullo smalto rendendolo vulnerabile agli attacchi batterici.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: