L'Unione Europea impone nuovi limiti per gli Ipod

ipod L’Unione Europea imporrà nuovi limiti per gli apparecchi musicali che si ascoltano in cuffia come gli Ipod e i vari lettori di Mp3. La notizia farà certamente piacere ai genitori degli adolescenti che in genere ascoltano la musica in cuffia ad altissimo volume. L’Unione Europea intende imporre ai produttori il rispetto di alcuni limiti per limitare il livello dei decibel in modo da proteggere l’udito dei bambini e degli adolescenti.

Il provvedimento dovrebbe essere approvato tra la fine di settembre e gli inizi di ottobre ed è avallato da numerosi studi che dimostrano come ascoltando musica a volume troppo alto la sordità diventi una malattia diffusa e inevitabile.

Secondo gli esperti, un livello sicuro di decibel è tra 80 e 85, ma la maggior parte degli Ipod arriva a 120 decibel. Un valore che equivale al rumore di un aereo che sta decollando. I medici sono particolarmente preoccupati per i ragazzi che in genere ascoltano musica per ore con le cuffiette che sparano tutti questi decibel direttamente nell’orecchio. Le conseguenze dipendono da quanto tempo si resta in ascolto, ma per tutti c'è una progressiva perdita dell'udito.

Abbastanza preoccupanti in tal senso sono i risultati di uno studio condotto l'anno scorso dalla Commissione scientifica sui nuovi ed emergenti rischi per la salute istituita dall'Unione Eurooea. Dai dati raccolti è emerso che un utilizzatore di Ipod su 10 rischia la perdita permanente dell'udito, il che significa oltre 10 milioni di perosne in tutta Europa.

Via | Daily Mail
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail