Proprietà delle sorbe e le ricette per gustare questo frutto

Le sorbe sono un frutto davvero molto particolare: sembrano delle piccole pere, dalla polpa ricca, uno dei frutti dimenticati che dovrebbero ritornare sulle nostre tavole, viste le tantissime proprietà benefiche per il nostro organismo che contengono al loro interno. I frutti del Sorbus Domestica L. sono molto buoni, possono essere usati in molte ricette e fanno bene alla salute.

La polpa di questo frutto veniva un tempo essiccata e mescolata alla farina di grano che era poca, per ottenere il pane, mentre mischiata alla farina di mais dava un ottimo sapore alla polenta. Possono essere fatte seccare dopo la raccolta in autunno, per poter fare scorta di vitamine per tutto il periodo invernale. Anche perché questa pianta che fa parte della famiglia delle rosacee è davvero piena di benefici!


Le sorbe sono diffuse in tutta Europa e in America ed esistono in due specie, una che assomiglia ad una piccola pera ed una che assomiglia ad una piccola mela. Al loro interno sono ricche di acido malico e di vitamina C ed hanno un gusto molto dolce. Sono ideali per preparare, ad esempio, un ottimo liquore, il sorbolino, ma anche gustose marmellate, grappe, salse con l'aggiunta di aceto, come nella tipica ricetta romagnola.

Questi frutti sono sempre stati usati non solo per il gusto, ma anche per le proprietà contenute: sono astringenti, tonici, diuretici, antireumatici, antiemorragici. Con la polpa si possono realizzare maschere lenitive, detergenti e tonificanti per il viso. Sono anche poco caloriche, dal momento che 100 grammi di frutti maturi forniscono 68 kcal, oltre che 10,1 grammi di carboidrati e 8,6 grammi di vitamina C.

Via | La scuola di Ancel
sorbe
Foto | Flickr

  • shares
  • Mail