La cattiva memoria: i ricordi ci sono anche se li abbiamo dimenticati

ricordiCattiva memoria? Non vi preoccupate, anche se avete dimenticato qualcosa, in realtà i ricordi non sono andati perduti. Lo dice uno studio condotto in California e pubblicato sulla rivista Neuron: i ricercatori hanno stabilito una relazione tra memoria inconscia e attività dell’ippocampo, la parte del cervello preposta all’elaborazione dei ricordi. Anche quando non riusciamo a ricordare qualcosa, interviene l’ippocampo che associa l’emozione al ricordo.

Come l’hanno capito? Monitorando il movimento degli occhi: quando il soggetto coinvolto ricorda di aver già visto un volto o un oggetto ma non ricorda dove e quando, gli occhi indugiano più a lungo su volto o oggetto in questione. Niente paura, quindi, se collezionate figuracce quando incontrate qualcuno di cui non vi sovviene proprio il nome. L’ippocampo farà il lavoro sporco e vi eviterà di dimenticare di aver già incontrato quella persona. Per il nome, ovviate evitando di pronunciarlo, limitandovi al semplice saluto.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail