Cenone Capodanno: guida all’acquisto del pesce fresco

Cenone Capodanno: guida all’acquisto del pesce fresco

Se nel menu del Cenone di Capodanno hai inserito piatti a base di pesce, segui le linee guida della Coldiretti per acquistare del pesce fresco e di qualità.

Fra poche ore festeggeremo il Capodanno, festività che vedrà gli italiani spendere 2,4 miliardi di euro solo per il Cenone, circa il 12% in meno rispetto al 2010.

La tendenza è quella di rinchiudersi in casa e darsi a festeggiamenti low cost, in famiglia o tra pochi amici intimi.

Se ancora non sapete cosa mettere in tavola per il vostro Cenone casalingo, vi consiglio di consultare le ricette di Giulia Ceschi su Sapori e Ricette e di Tania Valentini su A Bagnomaria.

Fate attenzione, però, agli ingredienti che mette in tavola o meglio a come li scegliete.

Ad esempio, per scegliere il pesce fresco, bastano poche linee guida che attingiamo dai consigli dell’impresa Pesca Coldiretti:

  • Acquistarlo, laddove possibile, direttamente dal produttore che garantisce la freschezza del pescato.
  • Verificare sul bancone l’etichetta, che per legge deve prevedere la zona di pesca, e scegliere la “zona Fao 37” se si vuole acquistare prodotto pescato del Mediterraneo.
  • Verificare che la carne abbia una consistenza soda ed elastica, che le branchie abbiano un colore rosso o rosato e siano umide e gli occhi non siano secchi o opachi, mentre l’odore non deve essere forte e sgradevole.
  • Per molluschi e mitili, è essenziale che il guscio sia chiuso.
  • Meglio non scegliere i pesci già mutilati della testa e delle pinne.

LINK UTILI:

Menu di Capodanno: lenticchie straniere nelle tavole degli italiani

Antipasti di Capodanno: Le tartine di aragosta 

Ricette di Capodanno: Zuppa di gamberi e zucca 

Cenone di Capodanno: ricette e birra abbinamenti in cucina

Capodanno e Ricette facili: fettuccine integrali con speck 

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog