Lavarsi spesso le mani prendendosi cura anche della pelle

Lavarsi spesso le mani prendendosi cura anche della pelle

Come lavare le mani prendendosi cura sia della propria igiene che della propria pelle.

In questo momento di emergenza, ci vengono ricordate quotidianamente le importanti misure di sicurezza da adottare per ridurre la diffusione del coronavirus. Oltre alla debita distanza da tenere fra un individuo e l’altro, un altro aspetto, uno dei più importanti, che ci viene ricordato sia dalle autorità che dai media è quello di lavare spesso le mani.

Proprio perchè sappiamo dunque molto bene quanto sia importante mantenere una buona igiene delle mani, talvolta potremmo rischiare di esagerare nei lavaggi, finendo per aggredire troppo la pelle. È quindi importante prestare attenzione alla salute delle nostre mani, poiché una detersione troppo aggressiva potrebbe portare a secchezza, arrossamenti, screpolature e ferite, e ciò potrebbe esporle ulteriormente all’azione dannosa di germi, batteri e virus.

Lavare bene le mani, per 60 secondi, è un’abitudine che dovremmo avere a prescindere dall’attuale emergenza, specialmente quando rientriamo a casa, dopo aver usato il bagno, prima di mangiare, dopo aver tossito o starnutito.

E’ inoltre consigliabile evitare – quando è possibile – i gel disinfettanti, in quanto, essendo formulati spesso con ingredienti aggressivi, possono danneggiare il film protettivo che funge da barriera per gli agenti patogeni esterni.

Vediamo adesso insieme come continuare a garantire una corretta igiene prendendoci comunque cura delle mani.

Come prendersi cura delle mani in tempo di Coronavirus

  1. Come abbiamo detto, innanzitutto è utile non usare eccessivamente gel disinfettati, per evitare l’alterazione della barriera protettiva della pelle.
  2. Quando lavate le mani, evitate di usare acqua eccessivamente calda, poiché quest’ultima aumenta la secchezza della pelle. Preferire quindi un lavaggio con acqua tiepida.
  3. Evitare di mangiare le unghie o le pellicine, in quanto potrebbero crearsi delle piccole ferite. Sappiamo che in questo periodo più del solito, è difficile tenere a bada le mani quando si è stressati, ma è necessario prestare tutta l’attenzione possibile.
  4. Asciugare le mani in modo corretto, preferendo l’utilizzo di un asciugamano personale, che andrà tamponato sulla pelle senza strofinare.
  5. Per finire è molto utile usare delle creme idratanti, in particolar modo se la pelle delle mani è particolarmente secca.
    Esistono molti rimedi per la pelle danneggiata, che vanno dalla conosciutissima glicerina ad altri ingredienti naturali per l’idratazione e la protezione delle mani.

via | La Stampa, Repubblica
Foto di ivabalk da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog