Contro gli effetti collaterali della chemioterapia in arrivo un nuovo farmaco

chemioterapia

Per contrastare i devastanti effetti collaterali della chemioterapia, alcuni studiosi svedesi hanno messo a punto un nuovo farmaco che in qualche modo allevia i disturbi legati a questa terapia antitumorale e protegge l'organismo dai suoi effetti collaterali. Un farmaco che ha trovato posto sulla rivista Translational Oncology.

Un gruppo di ricercatori svedesi, infatti, ha sviluppato un particolare farmaco che è in grado di proteggere contro gli effetti collaterali della chemioterapia: il medicinale si chiama calmangafodipir e interagisce con efficacia sulla formazione dei radicali dell'ossigeno, che sono alla base degli effetti collaterali che si registrano solitamente dopo le sedute di chemioterapia.

Il calmangafodipir è stato messo a punto dai ricercatori dell'Università di Linkoping, in Svezia: gli studiosi hanno ideato questo farmaco che è in grado di alleviare gli effetti collaterali della chemioterapia. I primi esperimenti sono stati condotti su alcuni topi, che prima sono stati infettati con delle cellule cancerose. Assumendo questo medicinale, i globuli bianchi degli animaletti non sono diminuiti, cosa che accade invece durante la chemioterapia, mettendo a rischio infezioni i pazienti. La formazione del tumore, inoltre, si è ridotta.

Nell'iniziale mangafodipir, usato come composto di contrasto nelle risonanze, abbiamo sostituito il manganese, dannoso per il cervello, con il calcio, ottenendo una sostanza molto più stabile, più protettiva e che aveva anche un effetto anti-cancro.

Questa la spiegazione di Rolf G. G. Andersson, primo firmatario di questo studio. L'effetto del nuovo medicinale è stato poi confermato in uno studio che è stato condotto su un piccolo gruppo di pazienti affetti da cancro al colon e, inseguito, anche su un gruppo di persone colpito da un tumore del grosso intestino.

Foto | Flickr

Via | Agi

  • shares
  • Mail