Fare il calcolo del peso ideale in base all'altezza


Parlare di peso ideale non è facilissimo, perché è necessario considerare una serie di variabili: prima tra tutte l’altezza e poi il peso del nostro scheletro e la massa grassa. Solo con queste informazioni è possibile stabilire se si è in sovrappeso o al contrario si è troppo magri. Il calcolo del peso forma avviene attraverso delle formule matematiche, che nella maggior parte dei casi non danno un risultato fedele alla situazione personale, ma una stima indicativa.

Per capire meglio il problema: immaginate uno sportivo con un’ossatura robusta e una massa muscolare molto sviluppata. Applicando le solite formule, potrebbe risultare in sovrappeso. In realtà non è così: i muscoli pesano di più della massa grassa. È quindi importante tenere presente anche la corporatura, che può essere divisa in brevilinea (ossatura grossa o pesante), normolinea (ossatura media) e longilinea (ossatura piccola o leggera).

Vediamo ora alcune formule. Esiste quella di Lorenz che prevede i seguenti calcoli:

Peso ideale Uomini = altezza in cm - 100 - (altezza in cm - 150)/4
Peso ideale Donne = altezza in cm - 100 - (altezza in cm - 150)/2

Un’altra formula che considera solo l’altezza è quella di Formula di Wan der Vael, che va applicata nel seguente modo:

Peso ideale Uomini = (altezza in cm - 150) x 0,75 + 50
Peso ideale Donne = (altezza in cm - 150) x 0,6 + 50

C’è poi quella di Broca:

Peso ideale Maschi = altezza in cm - 100
Peso ideale Femmine = altezza in cm - 104

Prendiamo quest’ultima: una donna alta 140 cm, dovrebbe pesare 66 chili. Ora 66 chili possono essere molti se l’ossatura è sottile e soprattutto non c’è un buon tono muscolare. Occhio quindi a fidarvi solo di questi calcoli.

Via | My Personal Trainer

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: