Aufguss, rito nordico in sauna. Benessereblog intervista la maestra Rosa Carpano

Aufguss rito in sauna

Aufguss è un rituale molto antico. Le sue origini vengono ricondotte ai riti sciamanici delle Americhe, che buttavano erbe sul fuoco e facevano meditazioni, ma si sente parlare di questo rito anche in Russia e in particolar modo in Finlandia. Il rito nordico, "loyly", ha anche una componente spirituale (il respiro della sauna) che fa parte proprio della cultura finlandese.

Aufguss significa letteralmente "versare sopra" e ricorda il gesto di versare l'acqua sulle pietre roventi. Per approfondire questo particolare rito di benessere in sauna, Benessereblog ha intervistato la maestra di Aufguss Rosa Carpano nel suo regno in Trentino, in Val di Fassa, ed è così che ci ha svelato tutti i segreti dell’Aufguss.

Secondo quando ci ha raccontato la maestra Carpano, ci sono molti tipi di Aufguss: il classico vede l’utilizzo di oli essenziali rigorosamente puri al 100% e biologici versati sul ghiaccio con acqua; gli Aufguss in cui si riceve un po' di miele o qualche crema da spalmarsi durante il rito; gli Aufguss dove ognuno si frusta il corpo con dei rami di betulla per attivare la circolazione. Ciascuno di questi riti ha comunque un unico scopo: quello di infondere benessere al corpo.

La semplice sauna porta tantissimi benefici: attivare la sudorazione permette di far espellere tutte le tossine attraverso i liquidi persi. I pori della pelle si aprono e poi richiudono grazie alla doccia gelata, e questo mini-shock termico tonifica la pelle. Dopo lo sport, fare una sauna significa poter ripartire il giorno dopo senza sentire le gambe marmoree, visto che l'acido lattico viene riassorbito molto più velocemente facendo la sauna. Chi ha problemi alle articolazioni, che soffre di male alle ossa, trova immediato sollievo con il calore della sauna. In particolar modo, con il caldo i vasi sanguigni si dilatano e ci si sente immediatamente rilassati, lo stress a poco a poco scivola via con il sudore, la mente si isola e si ritrova la calma.

Se poi ci mettiamo l'Aufguss...

Allo scadere di ogni ora, un campanello o un addetto ricorda l'appuntamento con l'Aufguss (rito classico). Prima dell'inizio della cerimonia, la porta della sauna rimane aperta qualche minuto e l’aria viene rinnovata a colpi di asciugamano. Gli ospiti prendono posto appoggiando un grande telo da bagno dietro la schiena e sotto i piedi. Il maestro chiude la porta ed attende che la temperatura arrivi al grado ideale. Avvicina alla stufa un secchiello in legno pieno d'acqua oppure ghiaccio (triturato o in cubetti) oppure neve fresca, ne raccoglie una parte con il mestolo, aggiunge l’aroma e versa il tutto sulle pietre bollenti.

Durante l'Aufguss, rito che si svolge rigorosamente in sauna, io verso degli oli essenziali puri al 100% e biologici, che oltre ad avere un profumo buonissimo, hanno tantissime proprietà benefiche. Ad esempio io – dice la maestra Aufguss Rosa Carpano - uso l'arancia quando voglio rilassare e coccolare le persone in sauna, perché è un profumo avvolgente e dolce. E’ capitato un giorno avevo in sauna tanti ciclisti, reduci dal faticoso Giro del Sellaronda, allora ho usato l’olio essenziale di Pino Mugo, un profumo che piace moltissimo perché ricorda la montagna, ma poi è ottimo sul corpo quando si hanno dolori muscolari, o piccole contusioni. So che quei ciclisti, il giorno dopo, sono ripartiti con le gambe ben funzionanti”.

Sono diventata Maestra di Saune (Aufgussmeister) nel centro Cron4 di Brunico. Il percorso formativo prevedeva lezioni teoriche in tedesco con un produttore di oli essenziali, con un avvocato, un medico, un medico praticante la filosofia Kneipp e altri maestri Aufguss. Dopo la teoria è arrivata la pratica (la quale necessita di una preparazione fisica) in cui abbiamo imparato a muovere l’aria e direzionarla con precisione; abbiamo imparato, e col tempo raffinato, le varie tecniche per versare gli oli essenziali in modo da non farli bruciare; infine, abbiamo realizzato scenografie e coreografie. Alla fine del corso abbiamo sostenuto un esame pratico che consisteva nel realizzare questo rito molto suggestivo in una sauna con 50 persone. E’ stata un’emozione infinita”.

Foto | Rosa Carpano

Aufguss rito in sauna

Aufguss rito in sauna
Aufguss rito in sauna
Aufguss rito in sauna
Aufguss rito in sauna
Aufguss rito in sauna
Aufguss rito in sauna
Aufguss rito in sauna
Aufguss rito in sauna
Aufguss rito in sauna

  • shares
  • Mail