• Benessereblog
  • Medicina
  • Firenze, trapiantata bimba di 1 anno malata di leucemia e positiva al Coronavirus

Firenze, trapiantata bimba di 1 anno malata di leucemia e positiva al Coronavirus

Firenze, trapiantata bimba di 1 anno malata di leucemia e positiva al Coronavirus

Una bimba di poco più di un anno ha subito un trapianto per curare la leucemia: era anche positiva al Coronavirus.

Una bambina di poco più di un anno ha subito un importante trapianto all’Ospedale pediatrico Meyer di Firenze. La piccola soffre di una forma di leucemia mieloide ad alto rischio. Ed è anche risultata positiva al Coronavirus. La giovanissima paziente di un anno e cinque mesi ad agosto ha subito un trapianto allogenico di cellule staminali ematopoietiche.

Per i medici dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze optare per questo trattamento è stata una scelta difficile. Anche perché secondo i dottori si è trattato di un caso davvero molto particolare, che non ha proprio precedenti nel nostro paese. Il trapianto doveva avvenire velocemente, ma purtroppo ci si è messo di mezzo il Coronavirus. I tamponi rino-faringei erano sempre positivi e il personale sanitario ha dovuto prendere una decisione davvero importante per cercare di curare la piccola.

A dicembre la bambina aveva ricevuto una diagnosi di leucemia, quando la piccola aveva solo 9 mesi. Prima era stata sottoposta a cicli di trattamenti chemioterapici, come prevede il protocollo in questi casi. A marzo, in piena emergenza sanitaria, la paziente era risultata positiva all’infezione. E non è riuscita a negativizzarsi nei mesi successivi. La positività ha rallentato le cure. Aveva bisogno dell’operazione. E i medici non avevano altra scelta.

Un vero e proprio intervento salva vita per la piccola era necessario. Le cellule staminali ematopoietiche che le sono state trapiantate sono state donate dal padre. A un mese di distanza dall’intervento eseguito nell’area Covid attrezzate per tutelare la piccola immunodepressa la bambina sta bene ed è tornata a casa. Ed è finalmente negativa. Adesso dovrà eseguire cure e controlli. Sperando che presto i medici possano annunciare la guarigione.

Foto di Sasin Tipchai da Pixabay

Via | Ansa

Seguici anche sui canali social

I Video di Benessereblog