Candida: cos’è, come si previene, come si cura

Quello che comunemente si definisce Candida è in realtà un disturbo femminile molto diffuso che dal fungo responsabile prende il nome ma è anche detto vulvo-vaginite o candidosi.
Si tratta di un’alterazione delle mucose vaginali a causa della presenza in valori alterati di questo agente micotico che dà vita ad un episodio infettivo, in taluni casi recidivante.

La trasmissione sessuale è possibile ma non certa e l’ambiente favorevole alla proliferazione dell’infezione rende soggette al rischio un’altissima percentuale di donne, specie dopo la gravidanza, in presenza di patologie da immunodeficienza o dopo una cura prolungata a base antibiotica o cortisonica. In alcuni casi è stata riscontrata una maggiore frequenza nelle donne che assumono contraccettivi orali.

Prurito, bruciore e secrezioni lattiginose sono i sintomi più evidenti. Si curano con una terapia locale antifungina a base di ovuli e lavande coadiuvate in alcuni casi anche dall’assunzione di fermenti intestinali. Un’accurata igiene, biancheria intima confortevole e in fibra naturale e una corretta detersione aiutano a prevenirne la comparsa.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: